12

febbraio 2016

Dresda, 13 febbraio 1945.

autore:

Era quasi sera quel 13 febbraio 1945, quando dal cielo centinaia di bombe sganciate dalla RAF, l’aviazione militare britannica, gettarono morte e distruzione sul centro storico di Dresda. Poche ore dopo e nei due giorni seguenti, altri bombardamenti e attacchi sempre più devastanti rasero al suo l’intera città, segnando per sempre il suo destino e causando la morte di dieci mila abitanti.

Per stare tutti insieme, nel ricordo di come e quando quel giorno cambiò per sempre la vita e la storia di Dresda, la città si darà appuntamento sabato13 Febbraio alla Kreuzkirche, nella Neustadt, per i discorsi ufficiali di commemorazione, un concerto musicale dell’Orchestra Filarmonica di Dresda e per dare vita dalle ore 17 alla catena umana. Le persone riunite si stringeranno mano nella mano sotto il cielo di Dresda, lungo un percorso prestabilito che attraversa il centro storico. Un gesto tangibile in segno di commemorazione e di protezione dei valori alla base della convivenza umana: rispetto, dignità, libertà, pace e solidarietà. E alle 18 in punto il momento più toccante: la sonata delle campane delle chiese di Dresda.

Tutti sono invitati ad unirsi alla catena umana virtualmente su Facebook alla pagina di Visit Dresden https://www.facebook.com/visit.dresden/app/172866352756433/. Cliccate su jetzt mitmachen e posizionate la vostra foto nel punto del tragitto della catena umana che preferite.

Eventi e momenti di preghiera per tutto il giorno anche alla Frauenkirche, cattedrale simbolo della rinascita di Dresda. Chi vuole partecipare portando una candela o una rosa bianca sul sagrato della chiesa può farlo durante la Notte del Silenzio dalle ore 22:00. La musica del coro della Frauenkirche guidato dal maestro Matthias Grünert accompagnerà per tutta la notte il momento di raccoglimento e commemorazione dei visitatori.

Stiftung Frauenkirche Dresden_Foto_Grit_Jandura (5)
Foto: Grit Jandura

Credit photo in apertura: AP Photo/Jens Meyer

Tags:
Categorie:Dresda Eventi

Argomenti correlati

Sassonia Turismo Blog © 2017 — Finanziato con il contributo della Regione Sassonia — Concept by PR Partner s.a.s.