4

febbraio 2017

Dresda 13.02.1945, una catena umana di solidarietà e memoria

autore:

13 febbraio 2017: Dresda si prepara a ricordare il dramma del bombardamento aereo della città nel corso della Seconda guerra mondiale.


Dresda invita tutti, cittadini e turisti, a unire le mani “per costruire ponti” (Brücken zu bauen). L’intento è di ricordare la storia della città, quasi interamente distrutta dal bombardamento aereo della notte tra il 13 e il 14 febbraio 1945, insieme agli orrori e alle vittime del Nazionalsocialismo e della guerra, di tutte le guerre.

Dresda: Frauenkirche - Chiesa di Nostra Signora
Dresda – La Frauenkirche o Chiesa di Nostra Signora. Foto: Typisch Dresdn

È un momento di unione e raccoglimento che attraversa la città, dalle rive del fiume Elba al ponte di Augusto, fino alla Frauenkirche, la Chiesa di Nostra Signora, simbolo e centro ideale di Dresda.

La chiesa fu ridotta in macerie dal bombardamento e così rimase fino al 1995 quando, dopo la riunificazione della Germania e grazie alla determinazione dei cittadini di Dresda, venne riedificata e consacrata il 30 ottobre 2005 (il nostro articolo: La Frauenkirche a dieci anni dalla ricostruzione). Le pietre più scure che noterete lungo la facciata, sono quelle originali e sono state ricollocate esattamente al loro posto, dove si trovavano prima della distruzione della chiesa.

Vi proponiamo il video dell’evento dello scorso anno: “Dresda: mano nella mano – La catena di persone del 13 febbraio 2016”. La celebrazione del 2016 era ispirata alle principi di rispetto, dignità dell’uomo, libertà, pace e solidarietà.

Se venite a Dresda in occasione della celebrazione, il 13 febbraio 2017, potreste visitare il Museo militare, un edificio imponente aperto verso il cielo, realizzato dall’architetto Daniel Liebeskind, un luogo dove emerge la volontà di prendere le distanze dei tragici eventi della storia del XX secolo.

E dal 14 gennaio fino all’11 giugno 2017, presso il Panometer, in Gasanstaltstraße 8b, ha riaperto il Panorama 360° – Dresda 1945“, certamente un’esperienza sensoriale ed emotiva da non perdere.

La città sull’Elba ti aspetta.

Panorama Dresda - Foto: Jens Strauß
Dresda: panorama – Foto: Jens Strauß

Argomenti correlati

Sassonia Turismo Blog © 2016 — All Rights Reserved — Concept by PR Partner s.a.s.