5

dicembre 2013

Dresda a Natale

autore:

Quest’anno Natale a Dresda, tra Stollen e mercatini… Corre voce che basti poco a rendere felici gli abitanti di Dresda durante il periodo natalizio. Questo “poco” altro non è che il Christstollen, il tradizionale dolce sassone, vero e proprio sogno proibito di ogni goloso che si rispetti. Questo trionfo di sapori e d’ingredienti (burro, uova, mandorle, rum, canditi di ogni tipo e chi più ne ha più ne metta) è un pezzo di storia di Dresda, grazie alla sua lunghissima tradizione. Già dal sedicesimo secolo il Christstollen è entrato a far parte delle usanze popolari: era un’abitudine diffusa tra i fornai, infatti, quella di donare ai loro signori queste specie di panettone come omaggio natalizio.

La leggenda vuole che i pasticceri fossero in grado di preparare degli enormi Stollen, capaci di pesare fino a diciotto chili! Imbattibile sotto questo punto di vista rimarrà però sempre il dolce gigante sfornato per Federico Augusto il Forte, un panettone di quasi due tonnellate che, trainato da cavalli, venne servito come portata speciale durante uno sfarzoso festival militare organizzato dal sovrano. Questo evento è rimasto talmente impresso nell’immaginario popolare che viene celebrato ogni anno con una festa alla vigilia della seconda domenica dell’avvento.

Attenzione però, non è solo il ghiottissimo dolce a rendere una visita dicembrina a Dresda un’esperienza unica. Il capoluogo sassone è universalmente riconosciuto come la città natalizia tedesca per eccellenza. Passeggiare per il centro storico di Dresda durante il mese di dicembre equivale ad un piccolo viaggio dentro un mondo segreto, una città nella città, fatta di piccole casette di legno addobbate con luci sfavillanti, mentre dalle splendide bancarelle si diffondono profumi inebrianti. Il leggendario “Striezelmarkt”, il mercatino natalizio più antico del mondo, è senza dubbio una tappa irrinunciabile di questo percorso. Ma anche l’Elbhangfest o i mercatini su Pragerstrassee e Hauptstrasse meritano una visita.

Chi è in cerca di un souvenir poi non ha che da sbizzarrirsi, potendo scegliere tra le celebri opere degli artigiani dei Monti Metalliferi, le preziose stoffe di Lausitz e una pressoché infinita scelta di oggettini in ceramica e legno. Per quanto riguarda le specialità gastronomiche oltre ai famosi dolci Stollen ne troviamo davvero per tutti i gusti, tra fiumi di vin brulè e piogge di biscotti tipici, canditi e frutta secca.

Insomma, per ogni amante delle festività natalizie che si rispetti, un giro a Dresda rappresenta una tappa quasi obbligata, un viaggio tra luci, profumi e sapori che, una volta provato, è difficile da dimenticare. Fatevi questo regalo!

Credit photo: Rene Gaens, Katja Vollmer

Per ulteriori informazioni consulta il sezione dedicata del sito: Sassonia: tradizioni natalizie

Sassonia Turismo Blog © 2017 — Finanziato con il contributo della Regione Sassonia — Concept by PR Partner s.a.s.