6

marzo 2017

Dresda: polo museale e meta privilegiata del turismo culturale

autore:

Nei prossimi mesi, Dresda ospiterà nuove mostre nell’elegante cornice della Residenza Reale. Obiettivo: rendere ancor più interessante il soggiorno nella capitale della Sassonia.

Dal 9 aprile 2017, in occasione delle manifestazioni celebrative per il giubileo della Riforma, negli spazi del Castello residenziale (Residenzschloss) o Palazzo reale, apriranno le porte due esposizioni permanenti: “I vestiti dei principi” e “Sulla via del potere dei principi elettori”. Saranno presentati per la prima volta gli abiti e le armi dei regnanti sassoni al tempo della Riforma e del primo barocco. Una ricostruzione della vita a corte all’epoca del rinascimento sassone. E rimarranno aperti fino al 2019 gli spazi dove si svolgevano le esercitazioni militari di Augusto il Forte, insieme alla Sala delle armi.

La Sala delle armi (Rüstkammer) del Castello residenziale è senza dubbio uno scrigno di oggetti di valore, che rivelano l’eleganza e la sensibilità per il bello dei principi elettori sassoni. Per la ricchezza e il numero di oggetti esposti può essere considerata tra le più importanti al mondo. Raccoglie un vasto numero di armi e oggetti militari dal 1500 al 1700 che appartenevano alla casate dei principi elettori Wettin: armature, corazze, spade, sciabole, pugnali, scudi, pistole e fucili; insieme a divise, oggetti d’arredo e ritratti.

Il Castello residenziale ospita un’importantissima esposizione permanente, che merita la nostra attenzione: la Camera turca. È stata aperta nel 2010 ed è una delle raccolte più importanti dell’arte turca del periodo ottomano (la più importante fuori dalla Turchia). La tenda sostenuta da tre alberi è l’oggetto più importante: misura 20 metri di ampiezza, 8 di profondità e 6 di altezza ed è ricamata d’oro e di seta. Ai visitatori è permesso di entrare nella tenda e percepire dal vivo la qualità dell’artigiano tessile ottomano. Un’anticipazione: http://www.skd.museum/fileadmin/panoramen/tour_tc_eng.html

Türckische Cammer

Dalla Turkische Kammer, percorrendo un’ampia scalinata, che dal 1693 è chiamata “Scalone inglese”, si accede alla Sala Monumentale, uno spazio largo 13 metri e lungo 57, dove è visibile ai visitatori una selezione di armi e strumenti militari dalla fine del 1400 al 1600. Non solo. Sono previste delle simulazioni del loro uso.

L’intenzione dell’amministrazione di Dresda e dei partner coinvolti è di aumentare la superficie espositiva e rendere ancora sempre più interessante ai visitatori internazionale il soggiorno culturale nella capitale della Sassonia.

Vi aspettiamo.

Le esposizioni all’interno del Castello residenziale fanno parte delle Collezioni d’arte statali di Dresda; il sito, ricco di informazioni, immagini e ricostruzioni 3D è consultabile anche in italiano: http://www.skd.museum/de/startseite/index.html

 

Argomenti correlati

Sassonia Turismo Blog © 2017 — Finanziato con il contributo della Regione Sassonia — Concept by PR Partner s.a.s.