21

marzo 2017

Lipsia, sempre più cult: Immersive Hundertwasser e Illusion – Moving space

autore:

Due eventi sensoriali, immersivi e intensi, nella cornice della Kustkraftwerk di Lipsia – Centrale delle arti.

Kunstkraftwerk Lipsia – Facciata esterna

L’ex centrale elettrica di Lipsia ha conservato qualcosa che ne ricorda la funzione originaria.

La superficie disponibile per le mostre è di 2300 mq e le sale, con un’altezza di circa 12 metri, sono il luogo ideale per ospitare allestimenti complessi e immersivi.

L’edifico, aperto al pubblico dal 2015, si trova in un quartiere nella zona ovest di Lipsia, segnato dalla storia industriale della città. Oggi, è un luogo internazionale, creativo, energetico. 

Al centro della Kunstkraftwerk sono sempre  i visitatori, che devono scoprire, imparare, meravigliarsi. E divertirsi.

Hundertwasser Experience
Fino al 24 agosto 2017
Da martedì a domenica 10:00 – 18:00

L’installazione della Immersive Art Factory, un gruppo di artisti italiani, è una libera interpretazione dell’opera del pittore, architetto, ecologista Firedensreich Hundertwasser, che nacque a Vienna il 15 dicembre 1928 (per conoscere l’artista: https://it.wikipedia.org/wiki/Friedensreich_Hundertwasser)

Gli artisti italiani hanno allestito lo spazio espositivo della KunstKraftWerk di Lipsia per consentire ai visitatori un’immersione sensoriale nei colori e nelle forme di Hundertwasser.

Le opere del pittore austriaco vengono proiettate al suolo e alle pareti, animate e sono accompagnate da una colonna sonora, composta da Luca Longobardi. Un affresco di figure, luci e colori in movimento avvolge i visitatori, che sentono, osservano e interagiscono con le opere.

Gianfranco Iannuzzi, direttore artistico dell’installazione e pioniere dell’arte immersiva:

L’idea è di immergere i visitatori nell’opera, quasi a diventarne protagonisti, abbandonando il tradizionale punto di osservazione, fisso e immobile.

Kunstkraftwerk Lipsia -  Mostra Hundertwasser, Immersive Art
Kunstkraftwerk Lipsia – Immersive Hundertwasser


Illusion – Moving Space
Fino al 17 novembre 2017
Da martedì a domenica 10:00 – 18:00

14 opere di artisti, accordate su un filo conduttore comune: la riflessione e la consapevolezza. Prendono forma negli spazi della Kunstkraftwerk paesaggi digitali, fasci e pareti luminosi, fili luminescenti, invitano i visitatori a esplorare la propria percezione dello spazio nel quale siamo collocati. Musica, luce e dinamismo stimolano i sensi a interagire, come se il visitatore si trovassero a percorrere un palcoscenico interattivo.

Kunstkraftwerk Lipsia, Illusion – Moving Space

Come arrivare alla Kunstkraftwerk
L’edificio si trova in Saalfelder Strasse 8B. Se usate i mezzi pubblici (scelta consigliata) la fermata è Plagwitz e ci arrivate con la linea veloce S1, il tram 14 o il bus 60.

Rimanendo sempre in tema di arte contemporanea, vi consiglio una visita alla galleria G2 in Gottschedstrasse 2 (quindi in una zona più centrale rispetto alla Kunstkraftwerk), di fronte alla Chiesa di San Tommaso, dove si fermano il tram 9 e il bus 89.

È stata aperta nel 2015 e presenta una selezione di opere – dipinti, stampe e sculture – della Collezione Steffen Hildebrand, un gallerista che ha raccolto opere della Nuova scuola di Lipsia. Un nome tra tutti: Neo Rauch.

 

 

Argomenti correlati

Sassonia Turismo Blog © 2017 — Finanziato con il contributo della Regione Sassonia — Concept by PR Partner s.a.s.