3

marzo 2014

Plauen, la città dei pizzi

autore:

Vi piacciono gli abiti in pizzo? Pensate siano eleganti e romantici? Se sì allora non vi sorprenderà che una delle capitali di questa arte tessile fin dalla fine del diciannovesimo secolo è proprio la Sassonia, con la città di Plauen, a 1h 30m da Dresda, situata nella regione del Vogtland. La produzione di pizzo storicamente legata a quest’area si è interrotta solo con il passaggio di tutte le aziende della Germania dell’Est sotto il controllo statale della DDR, ma dopo la riunificazione del 1989, ci fu un rinnovato interesse per la produzione dei pizzi, sotto lo slancio imprenditoriale di artigiani molto attivi e alla luce di un’arte che rendeva unica questa regione.

A Plauen si possono ammirare i pizzi al Museo del Pizzo (Plauener Spitzenmuseum) che si trova nell’Antico Municipio, ma se i corredi ricamati e gli abiti da sposa non bastano ad attirare la vostra attenzione allora dirigetevi verso lo showroom Lochkarte 36, aperto da poco, con la possibilità di acquistare completi intimi, abiti, cuscini e altri prodotti impreziositi dai ricami.

Durante la visita potrete anche vedere la realizzazione del pizzo, finemente curato dalle mani delle sarte. L’indirizzo è Banhofstrasse 36, si trova all’interno del Centro Tedesco per l’innovazione del ricamo, aperto dalle 10 alle 18 dal lunedì al venerdì.
Proprio per mantenere vivo l’interesse attorno a questa secolare arte e renderla più trendy, per il terzo anno è stato indetto il concorso internazionale di design per il pizzo di Plauen e il 22 marzo verrà decretato il vincitore. Ma forse non sapevate che…. Il pizzo di Plauen è stato anche protagonista delle prestigiose passerelle della Fashion Week di Berlino, a metà gennaio, grazie alla stilista di Monaco di Baviera Irene Luft.

Credit photo: © DIS (Deutsches Innovationszentrum für Stickerei)

Sassonia Turismo Blog © 2017 — Finanziato con il contributo della Regione Sassonia — Concept by PR Partner s.a.s.