7

agosto 2014

Sassonia senza barriere

autore:

Con quasi 400 attrazioni culturali e sportive accessibili ai turisti disabili, la Sassonia si conferma una destinazione modello per il turismo senza barriere. Il servizio è attento e studiato nei dettagli, a partire dalle novantadue strutture ricettive, tra hotel, ostelli e campeggi a misura di disabile e con ben 379 attrazioni culturali e per il tempo libero, tutte comodamente accessibili senza problemi in carrozzina. Alcuni esempi? Il Grassi Museum di Lipsia, il castello Albrechtsburg di Meissen, l’Albertinum (galleria dei nuovi maestri delle Collezioni d’Arte Statale di Dresda), l’August Horch Museum di Zwickau e il Bach Museum di Lipsia… E poi ci sono gli speciali catamarani con motore elettrico con cui navigare il fiume Zschopau nei pressi di Chemnitz, e ancora, saune e piscine pensate per muoversi comodamente al suo interno con le carrozzelle. Inoltre grazie a una serie di pittogrammi, le strutture alberghiere e le attrazioni sono classificate in maniera molto precisa a seconda degli standard con cui sono attrezzati. Come la larghezza delle porte, la presenza di accessi specifici nelle piscine, le dimensioni delle camere da letto, i differenti tipi di bagno e di ascensore…In questo modo le brutte avventure sono scongiurate e le persone con disabilità fisiche potranno godersi in tutta comodità le bellezze della nostra terra.

Per saperne di più http://www.sassoniaturismo.it/temi-di-viaggio/la-sassonia-senza-barriere/

Credit photo: Sylvio Dittrich

Sassonia Turismo Blog © 2017 — Finanziato con il contributo della Regione Sassonia — Concept by PR Partner s.a.s.