2

aprile 2014

Stravinsky tra Lipsia e l’Italia

autore:

Una co-produzione eccezionale tra l’Opera di Lipsia e il Teatro La Fenice di Venezia. Torna in scena sotto la regia di Damiano Michieletto, la crudele e fantasiosa favola di Igor Stravinsky, “The Rake’s Progress”, letteralmente “Il viaggio di un libertino”. Un viaggio esilarante che conduce alla rovina il giovane Tom Rakewell, protagonista scapestrato. Dopo aver ereditato una somma di denaro da uno zio, Tom si trasferisce a Londra, per condurre una vita di bagordi. Lascia a casa l’amata Anne e sposa seppur contro la sua volontà la turca Baba, una donna barbuta, ma ricchissima. Tom intraprende un’avvincente e pericolosa sfida con il Diavolo in una partita a carte, in gioco c’è la sua anima. Aiutato dall’amore di Anne, Tom vince ma perde la ragione e trascorrerà la fine dei suoi giorni in manicomio.

La prima si tiene sabato 5 aprile 2014 all’Opera di Lipsia con l’Orchestra Gewandhaus sotto la bacchetta del Vice Direttore Musicale Generale Anthony Bramall. Dopo la tappa tedesca il tour prosegue in Italia e ritorna al Teatro La Fenice di Venezia il 26 giugno 2014, dove debuttò per la prima volta nel 1951 sotto la direzione del compositore Igor Stravinsky e con la partecipazione del coro e dell’orchestra della Scala di Milano. Altre date italiane: 29-6, 1/3/5-7 al Teatro La Fenice di Venezia; 10/22-6 al Teatro Regio di Torino.
Diretto dal regista italiano Damiano Michieletto, che è stato celebrato negli ultimi due anni per le sue produzioni di “La Bohème” e “Falstaff” al Festival di Salisburgo. Le scene sono di Paolo Fantin e i costumi di Carla Teti.

I biglietti per la premiere del 5 aprile e per gli spettacoli dei giorni 11 -24 aprile e 9- 18 maggio 2014 a Lipsia sono disponibili presso il botteghino del Teatro dell’Opera (lun – sab 10:00 – 19:00), via e-mail service@oper-leipzig.de oppure online all’indirizzo http://www.operleipzig.de.

Credit photo:  Kirsten Nijhof

Sassonia Turismo Blog © 2017 — Finanziato con il contributo della Regione Sassonia — Concept by PR Partner s.a.s.