12

maggio 2015

Viaggio nella storia di Martin Lutero

autore:

Volete intraprendere un viaggio nella storia? Se siete fortunati come Marty Mcfly potreste imbattervi in uno scienziato scapigliato e nella sua macchina del tempo,  ma se la fantascienza non dovesse intervenire, sappiate che modi per rivivere e ripercorrere la storia ce ne sono tanti! Scegliete un personaggio storico che vi appassiona, leggete su di lui il più possibile e alla fine mettetevi sulle sue tracce!

In Germania, aspettando il grande Giubileo della Riforma Protestante del 2017, ad esempio, ci si può già mettere in cammino sulle orme di Martin Lutero. Come? Ma sulla via del Lutherweg, il percorso che attraversa la Germania da nord a sud per un totale di 27 tappe.

Escludete quindi di percorrerlo come i veri pellegrini di un tempo… meglio andare in auto, in moto oppure in bici in alcuni tratti. Se decidete di seguire il Lutherwg avrete anche l’occasione di visitare la Sassonia, che rappresenta il cuore pulsante della Riforma Protestante nonché la culla del teologo tedesco (1483, Eisleben).

Fino al 2017 si aspettano visite da milioni di “pellegrini”, appassionati di storia e turisti da tutto il mondo che vorranno visitare i luoghi della storia e della vita di Martin Lutero. Una delle città più significative è Torgau, città a 50 km a nord di Lipsia e centro politico della Riforma Protestante, dove Martin Lutero nel 1544 consacrò la chiesa del castello di Hartenfels, ex residenza ufficiale dei principi elettori di Sassonia, e prima chiesa protestante della Germania.

Qui dal 25 maggio al 31 ottobre di quest’anno (2015) si tiene la prima mostra di importanza nazionale “Lutero e i principi”. Un’esposizione che guarda ai fatti religiosi e politici accaduti tra il 1515 e il 1591 e che fa riflettere sulle cause storiche che portarono ad anni di conflitti, scontri religiosi e ribaltamenti geopolitici in Europa.

Altre tappe sassoni importanti del Lutherweg sono Lipsia, città della disputa che portò nel 1519 alla rottura con Roma, il villaggio di Grimma, nella Svizzera Sassone, dove Katharina Von Bora, moglie di Lutero, visse come suora carmelitana in convento e da cui scappò per potersi sposare. E ancora Zwickau, una tra le prime città dove è stata introdotta la Riforma e il castello di Rochlitz.

In questi anni di preparazione al Giubileo, il “Lutherweg” può senz’altro definirsi per alcuni un “pellegrinaggio” spirituale, ma soprattutto è l’occasione per intraprendere un viaggio alla scoperta di uno dei periodi storici più controversi e incisivi della Storia d’Europa.

Per conoscere tutti i luoghi da visitare nelle tappe del “Lutherweg” in Sassonia visitare la sezione Riforma Luterana, nel sito ufficiale Sassonia Turismo.

Cosa ne pensate? Vi piace l’idea?

Credit photo:  Manfred Lohse

Tags:
Categorie:Itinerari

Argomenti correlati

Sassonia Turismo Blog © 2017 — Finanziato con il contributo della Regione Sassonia — Concept by PR Partner s.a.s.