16

dicembre 2016

Vogtland: naturale sinfonia

autore:

La regione a sud della Sassonia, al confine con Baviera e Repubblica Ceca, riceve il nome dalla nobile casata Vögte, le cui origini risalgono al Medioevo. È un territorio verde, con una peculiarità: la bellezza del paesaggio e la presenza di un artigianato di pregio. Benvenuti nella regione dei pizzi e degli strumenti musicali.

Anzitutto, il paesaggio. Durante l’estate, potete incamminarvi lungo numerosi itinerari panoramici come il Vogtland Panorama Weg e l’Höhensteig. In inverno, invece, si pratica lo sci di fondo nello scenario innevato di Klingenthal, con oltre 100 chilometri di piste preparate per lo stile tradizionale o skating.

Per organizzare il vostro soggiorno invernale nel Vogtland: http://www.klingenthal.de/EN/Center_of_wintersports/index.html (in inglese).

Il Vogtland valorizza le tradizioni artigianali e popolari della Sassonia. Grazie all’arte del pizzo, oggi una solida realtà economica, che ha la sua dimora a Plauen, capoluogo della regione. Se vi soggiornate, dovete visitare il Museo del Pizzo nel palazzo del vecchio municipio: http://www.plauen.de/en/tourism/lace_museum.php (in inglese).

Ma il Vogtland è conosciuto soprattutto come la Musicon Valley della Germania, perché è un centro, tra i più importanti in Europa (forse il più importante), per la fabbricazione di strumenti musicali. Se cercate un termine di paragone, in misura ridotta, pensate a Cremona, la città dei liutai e dei laboratori musicali.

Vogtland: la Musicon Valley della Germania
Vogtland: la Musicon Valley della Germania

Un turista che ami la musica, nel Vogtland ha l’opportunità di conoscere e ammirare la filiera degli strumenti musicali. All’interno dei laboratori, assisterà alle fasi di progettazione e creazione di uno strumento. Gli artigiani espongono le loro competenze, che si tramandano da generazioni e sono perfezionate attraverso un ottimo sistema di formazione professionale.

La storia di questo patrimonio umano affonda le sue radici nel 1555, con la Pace di Augusta (Cuius regio, eius religio), quando una comunità di boemi, perlopiù artigiani, abbandonò la patria d’origine per motivi religiosi. Trovarono dimora e rifugio nel Vogtland (nella protestante Sassonia). Fu una fortuna. Tra di loro c’erano numerosi liutai che si insediarono a Markneukirchen, Klingenthal e Schöneck e da quel momento la tradizione rimane viva fino ad oggi.

Museo Strumenti Musicali - Markneukirchen, Vogtland
Il Museo Strumenti Musicali a Markneukirchen, Vogtland

Da visitare: il Museo degli strumenti musicali; http://www.vogtland-tourismus.de/en/the-vogtland/feel-the-music.html e http://erlebniswelt-musikinstrumentenbau.de (solo in tedesco)

Dove soggiornare; ricerca alloggio (in inglese): 

Come arrivare a Plauen da Dresda o Lipsia.
Da Dresda
In auto: 1 ora e mezza / 2 ore a seconda del traffico, percorrendo le autostrade A4 e A72

Da Lipsia
In auto: 1 ora e mezza percorrendo l’autostrada A72, che passa da Chemnitz, o l’autostrada A9

Argomenti correlati

Sassonia Turismo Blog © 2017 — Finanziato con il contributo della Regione Sassonia — Concept by PR Partner s.a.s.