24

Maggio 2019

Zwickau, Plauen e Freiberg: cosa vedere?

autore:

Visitate queste tre affascinanti città della Sassonia, tra le regioni del Vogtland e dei Monti Metalliferi. Avrete molto di cui rimanere colpiti!

Zwickau – culla della cultura automobilistica.

Situata nella parte occidentale della Sassonia, ha una storia di oltre 100 anni nel settore automobilistico, documentata nel museo August Horch, uno spazio affascinante per imparare tutto sui marchi automobilistici come Horch, Audi, Wanderer, DKW e l’iconica Trabant.

E in quanto città natale del compositore Robert Schumann, ha molto da offrire anche agli amanti della musica e della cultura! Presso il museo di Robert Schumann entrerete nella vita del personaggio più famoso della città tra le sue cose personali, fotografie, lettere, mobili originali e oltre 4.000 manoscritti originali.

Godetevi una piacevole cena, seguita da una passeggiata nell’idilliaco Schwanenteichpark (il parco dei cigni) o al Mulde Paradies, uno spazio ricreativo tra il centro città e il fiume Mulde.

E per completare la giornata assistete a un concerto o a un evento in uno dei centri più rinomati di Zwickau, come il “Theater im Gewandhaus”, la sala concerti “Neue Welt”, il palcoscenico all’aperto allo Schwanenteich (stagno dei cigni) o al “Gasometro”.

Museo Horch a Zwickau Credit: Rene Pech

Plauen – la casa del pizzo più bello del mondo.

Conosciuto in tutto il mondo per l’elegante “Merletto di Plauen” e per i ponti pittoreschi. Plauen nella verde regione del Vogtland è un’incantevole città piena di sorprese che offre ai visitatori molti ponti da attraversare, torri da scalare e luoghi incantevoli dove rilassarsi con un boccale di birra.

Scoprite tutto sul “Pizzo di Plauen”, dalle sue prime e storiche lavorazioni a quelle attuali, visitando l’unico museo del merletto della Germania. Per scoprire di più su come vengono prodotti questi bellissimi manufatti di pizzo, visitate il cosiddetto “Schaustickerei”, il museo-fabbrica dove osservare gli esperti al lavoro e vedere come viene prodotta una tovaglia di pizzo su macchine storiche.

Dalla torre Bärensteinturm potrete ammirare splendide vedute della città. Mentre passegiando nel Syratal, una zona naturale protetta situata proprio nel centro cittadino di Plauen, esplorerete il suo cuore verde.

Infine, provate le specialità del Vogtland nelle accoglienti osterie, come la frittella di patate “Bambes” o gli gnocchi verdi con “Sauerbraten”, uno speciale arrosto marinato regionale.

Abito in pozzo di Plauen. TMGS.

Freiberg – la città dell’argento.


Il suo passato di ricca città di miniere d’argento è testimoniato ancora oggi dalle bellissime case patrizie. Toglie il fiato il suono del famoso organo Silbermann custodito nella cattedrale!

A Freiberg il tradizionale e il moderno coesistono in egual misura nell’arte e nell’architettura ma anche nell’offerta culinaria, che copre una vasta gamma di specialità, dalla cucina tradizionale a quella mediterranea. Provate la famosa torta Eierschecke, una specialità della regione!

Non perdetevi Terra Mineralia”, la più grande e completa esposizione al mondo di minerali e pietre preziose al castello Schloss Freudenstein. Scendete a 180 metri sotto terra per visitare la miniera di Freiberg, la più grande e antica della Sassonia. Andate a uno dei concerti settimanali nella cattedrale di Freiberg (Dom St. Marien) per ascoltare il suono dell’organo Silbermann. Visitate anche il più antico teatro comunale del mondo, amorevolmente chiamato “Piccola Semper Opera”. E in estate (da giugno ad agosto) assistete a uno dei numerosi eventi all’aperto dello Schloss Freudenstein.

Duomo St. Marien di Freiberg Credit: Greg Snell/ snellmedia.com

Credit foto in apertura: Katja Fouad Vollmer

 

Tags:
Categorie:Itinerari

Argomenti correlati

Sassonia Turismo Blog © 2017 — Finanziato con il contributo della Regione Sassonia — Concept by PR Partner s.a.s.Netiquette