16

Giugno 2020

Ripartiamo dall’arte e dalla natura: scoprite l’Elbland!

autore:

Finalmente le belle notizie sono tornate a circolare e con loro anche i viaggiatori! Con le dovute precauzioni e aspettative possiamo tornare a pianificare i viaggi fuori dai nostri confini nazionali, per tornare a mescolarci con i nostri vicini europei. C’è chi ad ogni modo sta pensando che sia meglio restare nel proprio Paese e chi all’estero ci vorrebbe andare ma è pieno di dubbi sul come muoversi e dove andare. Tutte le scelte in questa “strana estate” sono condivisibili, ma per orientarsi e scegliere è fondamentale essere informati sulle situazioni attuali dei Paesi in cui vorremmo andare.

La Sassonia è una delle regioni tedesche tra le meno colpite dal Covid-19 e fin da ora gli ospiti internazionali sono i benvenuti. Le strutture ricettive, i ristoranti, istituzioni culturali e per il tempo libero hanno riaperto il 15 maggio e gradualmente si sono riorganizzate secondo le nuove disposizioni, offrendo nuovi formati e modalità di fruizione al pubblico.

Nell’estate 2020 ad attendere specialmente i turisti italiani, amanti della perfetta combinazione arte e natura, c’è la regione Dresden Elbland!

Arte e storia a Dresda: cosa vedere?

Le Collezioni d’Arte Statali, in primis la Gemäldegalerie Alte Meister e la collezione di sculture fino al 1800. Dopo quasi dieci anni di rinnovamento, la famosa collezione era stata aperta solo nel febbraio 2020 con una grande risposta internazionale, per poi dover chiudere di nuovo subito dopo a causa delle restrizioni per il Coronavirus. Leggi anche il post https://sassoniaturismo-blog.it/dresda-29-febbraio-2020-riapre-la-pinacoteca-degli-antichi-maestri/

I musei della Residenzschloss sono di nuovo aperti, inclusa la Storica Volta Verde (Grünes Gewölbe), rimasta chiusa ai visitatori dopo il tragico furto con scasso del 25 novembre 2019.

Credit: Oliver Killing

La mostra speciale “350 anni del mito di Augusto Il Forte” fino al 1 novembre 2020 al Castello di Moritzburg.

“Fortress Xperience”, l’esperienza multimediale sotto la famosa terrazza di Brühl dedicata al personaggio di Federico Augusto per conoscere la storia delle fortificazioni della città di Dresda del XVI secolo, che una volta erano tra le più moderne in Europa.

Le mostre per i 500 anni del Patrimonio Indutriale in Sassonia “Boom. 500 anni di patrimonio industriale in Sassonia”, a Zwickau celebra le idee, le invenzioni e i prodotti pionieristici sassoni che hanno rivoluzionato il mondo negli ultimi cinque secoli. Leggi anche il post https://sassoniaturismo-blog.it/500-anni-di-cultura-industriale-cosa-vedere-nel-2020-in-sassonia/

Esperienze attive nell’Elbland: cosa fare?

Via Ciclabile dell’Elba per 180 km partendo dal ridente villaggio di Bad Schandau fino a Torgau, culla della Riforma Luterana. Il percorso sorprende e lascia impressionati i cicloturisti per la varietà dei paesaggi naturali e per l’alta concentrazione di tesori artistici e culturali: ovunque si presentano opportunità di lasciare la propria bici per andare alla scoperta di imponenti fortezze, splendidi castelli, di magnifici borghi e di centri storici ben conservati. Leggi anche il post https://sassoniaturismo-blog.it/ciclabile-elba-sassonia/

La Strada del Vino Sassone costeggia l’Elba, percorribile in bici o a piedi, questo itinerario che da Pirna arriva fino al villaggio di Diesbar-Seußlitz, offre un’ttima escursione nella storia del vino sassone. Consigliamo di percorrerla sopratttto nei giorni delle cantine aperte (29/30 agosto 2020), delle escursioni guidate e delle feste del vino in autunno, ad esempio a Radebeul e Meißen (dal 25 al 27 settembre 2020. Leggi anche il post https://sassoniaturismo-blog.it/la-strada-del-vino-in-sassonia-compie-25-anni-prosit/

Le crocere sui battelli a vapore della flotta Sachsische Dampfschifffahr lungo l’Elba. Leggi anche il post https://sassoniaturismo-blog.it/crociera-sull-elba/

Tags:
Categorie:Arte Dresda Eventi

Argomenti correlati

Sassonia Turismo Blog © 2017 — Finanziato con il contributo della Regione Sassonia — Concept by PR Partner s.a.s.Netiquette